La Suzuki Samurai impressiona col motore rotativo da oltre 400 CV
La Suzuki Samurai impressiona col motore rotativo da oltre 400 CV

La Suzuki Samurai impressiona col motore rotativo da oltre 400 CV

12 Aprile 2021
0 Commenta

Vi ricordate la Suzuki Samurai? Il piccolo fuoristrada giapponese fu prodotto dal 1989 al 2003. Negli anni ’90 era diventato una vera icona dell’off-road quasi al pari della Jeep Wrangler. Non è difficile trovare ancora in giro in Italia diversi esemplari, tra cui alcuni pesantemente modificati per superare ogni insidia nel fuoristrada.

Raramente però si era vista una Samurai modificata sotto al cofano. C’è però chi ha deciso di fare questa “pazzia” e di metterci oltre 400 CV.

Pronta al decollo

Raggiungere questa incredibile quota sarebbe stato difficile col 1.3 della Samurai originale. Per questo, Marvin Sanchez, il proprietario di questa pazzesca Suzuki, ha “trapiantato” il motore rotativo di una Mazda RX-7. Il propulsore è stato successivamente potenziato con un turbo costruito su misura e tante altre aggiunte. Tra queste, la trasmissione di una RX-7 e un differenziale posteriore di origine Ford.

 

Grazie a questa serie di interventi, la Samurai è passata da 70 a 456 CV. Il risultato è ancora più impressionante se si pensa che l’auto pesa appena 800 kg e ha un passo inferiore ai 2 metri.

Nel video pubblicato su Instagram dal proprietario della Samurai si sente il borbottio del motore rotativo: un assaggio sonoro di quello che questo sorprendente “razzo tascabile” è in grado di fare. Al primo colpo di acceleratore di sente anche il forte e spaventoso fischio del turbo.

Una baby Suzuki “arrabbiata”

Dal punto di vista estetico, la Suzuki ha conservato in buona parte il suo look originale. Sanchez ha installato una nuova griglia anteriore e cerchi in lega più aggressivi, ma per il resto il design è rimasto quello squadrato della Samurai di base con tanto di cassone scoperto.

La Suzuki Samurai con motore rotativo da 456 CV
La Suzuki Samurai con motore rotativo da 456 CV

Il terminale di scarico è stato spostato nella fiancata e le nuove sospensioni hanno permesso di abbassare l’auto. L’abitacolo, invece, è stato “aggiornato” con un nuovo quadro strumenti che dà informazioni in tempo reale sul motore.

Non ci resta che vederla su strada il prima possibile per capire di cosa è capace.

Orario Apertura

Officina, Carrozzeria e Magazzino

Lun – Gio:       07:30 – 12:00 | 13:30 – 17:30

Ven:                07:30 – 12:00 | 13:30 – 17:00

Sabato e Domenica Chiusi

Vendita

Lun – Ven:       08:00 – 12:00 | 13:30 – 18:30

Sab:                08:30 – 12:00 | 13:30 – 17:00

Domenica Chiusi

Contatti

Garage Della Santa SA

Via F. Zorzi 43, CH 6501 Bellinzona 

Tel. +41 91 821 40 60  Fax +41 91 821 40 61


Della Santa Automobili SA
Viale Olgiati 25 – CH 6512 Giubiasco 

Tel. +41 91 857 08 88
Tel. +41 91 857 13 14
© 2021. Garage Della Santa